Anni di piombo: come studiarli? Ne discutono Marc Lazar e altri studiosi in una recente uscita editoriale

di Francesco Mazzucchelli

È uscito qualche settimana fa in Francia, per i tipi di Autrement, un interessante volume collettivo a cura di Marc LazarMarie-Anne Matard Bonucci. Il libro, intitolato L’Italie des années de plomb, raccoglie i saggi di numerosi autori italiani e francesi (dal magistrato Giancarlo Caselli a Jean Musitelli, all’epoca consigliere di Mitterand) e affronta il controverso periodo del terrorismo italiano dagli anni ’60 agli anni ’80. Gli anni di piombo conservano ancora, in Italia, elementi traumatici, difficili da commemorare collettivamente e da inserire in una narrazione condivisa; da questa considerazione partono i saggi del libro, nel tentativo di analizzare comparativamente le diverse tematizzazioni e rappresentazioni che degli eventi di quegli anni si affermarono in Italia e in Francia. L’elemento di massima divergenza tra i due paesi va certamente ricondotto alla controversa dottrina Mitterand adottata in Francia, grazie alla quale molti terroristi italiani trovarono protezione Oltralpe.

Sono tanti i problemi – storiografici ma non solo – che questo libro pone; tra questi la definizione, affermatasi in certa storiografia, nel corso degli anni, di “guerra a bassa intensità”, che Lazar critica nella misura in cui ha fornito, a parere dello storico/sociologo, un alibi ideologico a quanti intendevano giustificare i militanti nelle fazioni terroristiche. Cosa ne pensate? Discutiamone nei commenti.

Per maggiori approfondimenti, cliccando qui potrete leggere un articolo (comparso su Repubblica il 15 aprile) su questo libro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: