Giornata dell’orgoglio gay e riscritture della memoria

di Daniele Salerno

Sylvia Rivera, la transgender che avrebbe dato inizio ai moti di Stonewall reagendo all'aggressione di un poliziotto

Domani in molte parti del mondo (quest’anno in Italia la manifestazione principale si terrà a Napoli) si festeggerà la giornata dell’orgoglio GLBT (acronimo che sta per gay, lesbico, bisessuale e transgender). La giornata celebra l’anniversario dei moti dello Stonewall Inn, locale gay newyorchese che il 27 giugno del 1969 fu al centro della rivolta di gay, lesbiche e transgender contro le incursioni della polizia americana. Da allora il 28 giugno, si ricordano quegli eventi come momento di nascita della comunità GLBT in tutto il mondo.

Negli ultimi dieci anni sta avvenendo in Europa un interessante fenomeno: il recupero, come corsa contro il tempo, delle testimonianze sulla persecuzione fascista e nazista contro persone gay, lesbiche e transgender. A cominciare dal documentario del 2000 di Epstein e Friedman, Paragraph 175, che riprende nel titolo il numero del paragrafo del codice penale tedesco in cui si condannava la ‘sodomia’. Nel documentario vengono raccontate le storie di gay e lesbiche perseguitati e uccisi nei lager dai nazisti durante la dittatura e la guerra.

Recentemente altri due libri si sono concentrati sul recupero e lo studio della persecuzione di gay e lesbiche durante i regimi fascisti e nazisti in Europa. La casa editrice Ombre Corte ha pubblicato in aprile il volume di storia del lesbismo R/esistenze lesbiche nell’Europa nazifascista, raccolta di saggi a cura di Paola Guazzo, Ines Rieder e Vincenza Scuderi.

Einaudi ha pubblicato nel 2009  Dietro il vetro sottile di Gad Beck, uno dei protagonisti di Paragraph 175.  Nato nel 1923, Beck vive il dramma dell’essere un omosessuale ebreo, attraversando gli anni della presa del potere di Hitler e quelli della guerra, riconsegnandocene un racconto allo stesso tempo lieve e potente.

E in Italia? Per riprendere  il titolo del graphic novel di Sara Colaone e Luca De Santis In Italia sono tutti maschi (Kappa Edizioni). Se in Germania la categoria del ‘sodomita’ viene riconosciuta, seppure a fini persecutori, l’ideologia fascista in Italia non permette di riconoscere ufficialmente e giuridicamente la figura dell’omosessuale, in quanto smacco alla virilità del maschio nazionale (come spiega bene Giovanni Dell’Orto in un saggio comparso qualche anno fa nella raccolta Nel nome della razza a cura di Alberto Burgio). Questo naturalmente ha reso ancora più difficile le ricerche storiche su una persecuzione che ufficialmente non ha mai avuto luogo. Il lavoro di Colaone e De Santis traduce in un linguaggio nuovo ed efficace la testimonianza di Giuseppe B. di Salerno mandato al confino alle Tremiti.

Chiudiamo con un’ultima segnalazione: Il mio nome è Lucy, pubblicato da Donzelli nel 2009, intervista di Gabriella Romano a una transessuale nata nel 1924. La testimonianza di Lucy è anche un documentario, Essere Lucy, sempre a opera di Gabriella Romano. Il documentario aspetta dei fondi per essere terminato e magari distribuito. Ci auguriamo di poterlo vedere presto.

3 Responses to “Giornata dell’orgoglio gay e riscritture della memoria”

  1. Gentil* curator* di TraMe, mi piace molto il vostro lavoro e vi ringrazio dell’interessamento a R/esistenze lesbiche, di cui sono co-curatrice. Siete interessati a scriverne una recensione? Vi segnalo il blog del libro, in cui sono state inserite le recensioni scritte finora, inclusa quella di Luisa Passerini su “Il manifesto”. a presto Paola

    resistenzelesbiche.blogspot.com/

Trackbacks

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: