19 febbraio, Giornata di studi: “Il futuro della città: Smart Cities e nuovi spazi pubblici”

di Centro TraMe

Schermata 2015-02-16 alle 12.54.33Giornata studio organizzata dalla Scuola Superiore di Studi Umanistici dell’Università di Bologna (giovedì 19 febbraio, ore 15, presso l’Aula Rossa della Scuola in Via Marsala 26, Bologna). Con interventi di: Franco Farinelli (geografo, direttore del Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna), Isabella Pezzini (semiologa dell’Università La Sapienza, Roma), Nicolò Savarese (architetto e membro del Comitato di Coordinamento della Biennale dello Spazio Pubblico, Roma), Fabrizio Apollonio e Aurelio Muzzarelli (del Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna), Gaspare Caliri (etnosemiologo e co-fondatore di Snark, Space Making). Introduce i lavori Patrizia Violi (semiologa, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna); modera Francesco Mazzucchelli (semiologo, Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna).

Il nuovo millennio ha segnato il superamento della popolazione urbana su quella rurale: per la prima volta nella storia le città sono i luoghi dove maggiormente si concentra la vita degli abitanti del pianeta. Per dirla con Mumford, siamo passati dalla città come luogo che contiene simbolicamente un mondo, ad un mondo che è sempre più diventato una città. Ma cosa indichiamo oggi con la parola città? Megalopoli, sprawl urbani, città diffuse, slums – nuovi termini sono comparsi ad accompagnare e specificare meglio la parola città (a compensare la sua perdita di forma?); la rivoluzione digitale nelle comunicazioni ha infine inaugurato l’era delle città digitali e delle cosiddette smart cities, in cui i flussi di informazione ridisegnano le geografie urbane.

Quali sono oggi le forme e gli spazi tipici del “vivere insieme” urbano? In che misura le nuove tecnologie della comunicazione hanno modificato (ed esteso?) la nozione di spazio pubblico? Quali nuove forme di gestione partecipata e condivisa dei beni comuni della città si vanno profilando? Partendo da questi interrogativi, la giornata di studio intende proporre un dialogo a più voci in cui semiologi, architetti, geografi e pianificatori si confronteranno sul tema del futuro dello spazio pubblico nelle città.

Scarica la locandina

Scarica il programma

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: