Workshop Italia-Brasile: “Pensare il Brasile: Parole Chiave e Città Intelligenti

di Francesco Mazzucchelli

IProgramma Pensare il Brasile Rev. 4 giugno 1l 10 e 11 giugno, la Scuola superiore di studi umanistici dell’Università di Bologna ospiterà il workshop “Pensare il Brasile: Parole Chiave e Città Intelligenti”, organizzato nell’ambito del programma “incubatori di ricerca” finanziati dall’UNIBO (FARB) e dalla fondazione FIBRA, in collaborazione con le università brasiliane PUC-Minas, UFMG, PUC-SP.

Attraverso i “FIBRA seeds”, assegnati grazie al contributo di FIAT Chrysler Automobiles (FCA) dalla Fondazione Culturale Italo Brasiliana (FIBRA), nell’ambito dei progetti di finanziamento alla ricerca (FARB) dell’Università di Bologna, nell’ultimo biennio si sono sviluppate iniziative rivolte al rafforzamento dei rapporti scientifici con il Brasile con l’obiettivo di individuare nuove prospettive di ricerca su temi di comune interesse in reti italo-brasiliane.

Più in generale le iniziative intendono mettere in luce il ruolo strategico del collegamento tra ricerca, cultura, formazione e innovazione, nell’esperienza di scambio scientifico tra Europa e Brasile.

Specifica enfasi viene data alla potenzialità che emerge soprattutto nel campo delle policies di sostenibilità della innovazione tecnologica e della innovazione sociale tra Brasile e Europa, grazie alla complementarietà delle esperienze e competenze.

Un focus esemplificativo è quello dedicato al tema delle Mega Cities- Smart Cities a cui si intendono collegare progetti di ricerca che affrontano tematiche diverse ma tra loro complementari.

Rispetto alla realtà dello sviluppo urbano intelligente i progetti intersecano comunicazione e percezione dello sviluppo urbano, valorizzazione dell’eredità culturale nei fenomeni di trasformazione delle città, politiche dei trasporti, produzione e distribuzione di energia, politiche fiscali, studi sull’invecchiamento della popolazione.

Due ricerche in particolare, di ambito umanistico, approdano a una messa a punto in vista della formulazione di nuovi progetti condivisi con istituzioni accademiche brasiliane: il Lessico concettuale Euro-Brasiliano (CEBRAL), le Smart Cities e le pratiche partecipative a esse collegate.

Declinati insieme per potere valorizzarne al meglio le tangenze possibili, i due progetti rappresentano un concreto esempio di progettazione condivisa e creano le premesse per nuove iniziative che proseguano sulle linee di ricerca elaborate congiuntamente.

Questo il programma (clicca qui per la brochure e per il sito del convegno):

Mercoledì 10 giugno 2015 – ore 9.00

Scuola Superiore di Studi Umanistici dell’Università di Bologna | Via Marsala, 26

Pensare il Brasile | Le Parole Chiave – Lessico concettuale euro-brasiliano

Introduce Carla Salvaterra, Prorettore per le Relazioni Internazionali dell’Università di Bologna

Sessione 1 – ore 9.30-13.00

Lessico-Lessici | coordina Roberto Vecchi (UNIBO)
Partecipano: Roberto Mulinacci (UNIBO), Ettore Finazzi-Agrò (Università di Roma La Sapienza) Presentazione della piattaforma collaborativa

Patrimoni | coordina Ivan Domingues (UFMG)
Partecipano: Ana Rabelo Gomes (UFMG), Sabrina Sedlmayer (UFMG), Margarida Calafate Ribeiro (Universidade de Coimbra), Roberto Vecchi (UNIBO)

Crescita-Sviluppo | coordina Myriam Ávila (UFMG)
Partecipano: Alexandre Mendes Cunha (UFMG), Marica Tolomelli (UNIBO)

Sessione 2 – ore 14.30-18.00

Memoria culturale | coordina Alexandre Mendes Cunha (UFMG)
Partecipano: Myriam Ávila (UFMG), Giuliana Benvenuti (UNIBO), Graciela Ravetti (UFMG), Katia Pizzi (University of London), Lara Michelacci (UNIBO)

Norma-Eccezione | coordina Graciela Ravetti (UFMG)
Partecipano: Ivan Domingues (UFMG), Ettore Finazzi-Agrò (Università di Roma La Sapienza), Roberto Vecchi (UNIBO)

Giovedì 11 giugno 2015 – ore 9.30

Scuola Superiore di Studi Umanistici dell’Università di Bologna | Via Marsala, 26

Pensare il Brasile | Le Città Intelligenti Smart Cities e pratiche partecipative

Introduce Patrizia Violi, Direttore della Scuola Superiore di Studi Umanistici

Sessione 1 – ore 9.30-11.00 | Smart Cities e spazio pubblico a San Paolo

Eugênio Trivinho (PUC-SP) – Glocalizzazione, dromocrazia dell’informazione e spazio sociale: “città intelligente” come ultimo rifugio dell’immaginario tecno-utopistico contemporaneo

Ana Claudia Mei Alves de Oliveira (PUC-SP) – San Paolo, città intelligente? Il discorso del potere pubblico

Graziela Rodrigues (PUC-SP) e Paolo Demuru (PUC-SP/ FAPESP) – Riprendersi la città. Partecipazione, spazio pubblico e tecnologie digitali a San Paolo

Alexandre Marcelo Bueno (PUC-SP/ FAPESP) – Rivelare una città altra. Mappe e monitoraggio digitale a San Paolo

Sessione 2 – ore 11.30-13.00 pianificazione urbana

Ana Clara Mourão Moura (UFMG) – Spazi pubblici, partecipazione e nuove strategie di Geotecnologie, geodesign e modellazioni parametriche nelle tecnopolitiche territoriali

Altino Barbosa Caldeira (PUC-Minas) – Uno sguardo a Ribeirão das Neves: una nuova Smart City a servizio della comunità urbana?

Sessione finale – Ways ahead – ore 14.30

Tavola rotonda conclusiva sulle prospettive di sviluppo delle due ricerche nell’ambito delle opportunità di collaborazione tra Europa e Brasile

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: