Posts tagged ‘stragi’

5 aprile 2012

L'”io so” di Marco Tullio Giordana: la strage di Piazza Fontana al cinema, 43 anni dopo

di Andrea Hajek

A circa un anno dall’uscita del nuovo libro di Alan O’Leary, Tragedia all’italiana. Italian Cinema and Italian Terrorisms, 1970-2010, il tema della rappresentazione cinematografica del terrorismo torna ad essere attualissimo con l’uscita del nuovo film di Marco Tullio Giordana. Romanzo di una strage – un riferimento diretto alle famose parole pasoliniane di Romanzo delle stragi (1975) – racconta la strage di Piazza Fontana del 1969, la prima di una serie di attentati terroristici che hanno profondamente traumatizzato il paese, e le indagini sulla strage.

read more »

Annunci
30 novembre 2010

Appello per l’apertura degli archivi di stato sulle stragi

di Francesco Mazzucchelli

Nei post di questo blog ci siamo più volte occupati delle stragi che hanno costellato la storia italiana dal 1969, anno della strage di piazza Fontana, sino al 1984, con la strage del Rapido 904 (ma va ricordato che il primo episodio di stragismo nel dopoguerra risale al 1947, anno dell’eccidio di Portella della Ginestra). Ogni volta abbiamo insistito su un punto: la secretazione di gran parte dei documenti conservati negli archivi di stato riguardanti questi eventi ha di fatto non solo impedito una indagine storiografica scientifica e approfondita su quegli anni, ma anche ostacolato un processo di rielaborazione del ricordo collettivo delle stragi e di condivisione di una memoria.

Abbracciamo dunque con entusiasmo l’iniziativa, ospitata da la Repubblica, di lanciare un appello per desecretare tutti i documenti riguardanti le stragi ed aprire gli archivi a tutti i soggetti interessati, in risposta alla proposta avanzata dalla Commissione Granata di reiterare il segreto di stato per altri 30 anni.

L’appello – che vede tra i firmatari personalità come Carlo Arnoldi (associazione vittime Piazza Fontana), Paolo Bolognesi (associazione vittime della strage di Bologna), Daria Bonfietti (associazione vittime di Ustica) e tanti altri – ha già ampiamente superato le 40.000 firme.

Per firmare (e per visualizzare il testo dell’appello e i primi firmatari) clicca qui.

18 giugno 2010

Il Giardino della Memoria: ricordare la Strage di Ustica

di Daniele Salerno

Il Museo della Memoria di Ustica con l'installazione di Christian Boltanski

Il 27 giugno del 1980, alle 9 della sera, un DC-9 Itavia con a bordo 81 persone si inabissava nel mar Tirreno tra l’Isola di Ponza e Ustica.

Bologna e l’Associazione parenti delle vittime della strage di Ustica si preparano quest’anno a ricordare il trentennale della strage, con una serie di iniziative che si terranno tra Piazza Maggiore, Palazzo d’Accursio e lo spazio antistante il Museo della Memoria di Ustica. Potete trovare il programma completo sul sito del Giardino della memoria.

In questi giorni la vicenda giudiziaria di Ustica – una delle più lunghe e tortuose nella storia d’Italia – ha subito ulteriori novità. E’ stato infatti riconosciuto ai familiari di tre vittime, da sempre in difficoltà nell’ottenimento di indennizzi da parte di Stato e assicurazioni, un risarcimento di più di un miliardo di euro a carico del ministero dei trasporti e del ministero della difesa per “non aver impedito l’evento”.

A tutt’oggi non abbiamo una verità giudiziaria completa sulla strage. Si sa però che l’aereo, trovatosi in uno “scenario di guerra”, fu abbattuto da un missile. La pista oggi più accreditata, anche in seguito alle dichiarazioni del 2008 di Francesco Cossiga, è che sia stato un aereo militare francese a colpire per errore il DC Itavia.

Per questo Radio Città del Capo ha avviato una sottoscrizione finalizzata all’acquisto di spazi sui giornali d’Oltralpe per lanciare la campagna ‘Qui sait, doit parler’, un appello a Sarkozy e ai francesi affinché chiunque sappia la verità sulla strage di 30 anni fa, parli.

8 giugno 2010

Un approfondimento sulle stragi del ’93

di Francesco Mazzucchelli

Segnaliamo, sul sito di Repubblica.it, uno speciale sui rapporti tra mafia e politica e sulle stragi del 1993.

Tag: ,
26 maggio 2010

Ricostruzione in 3D della strage di Piazza della Loggia

di Francesco Mazzucchelli

I periti nominati per il processo per la strage del 1974 di Piazza della Loggia a Brescia hanno presentato durante una delle ultime udienze una ricostruzione in 3D del momento dello scoppio, per studiarne la dinamica (fonte: La Repubblica).

25 maggio 2010

Storico e testimone: il libro di Giovanni De Luna

di Daniele Salerno
Il nuovo libro di Giovanni De Luna, Le ragioni di un decennio. 1969-1979 Militanza, violenza, sconfitta, memoria, è un oggetto piuttosto particolare. Abbiamo tra le mani il libro di uno degli storici contemporaneisti italiani più importanti, ma anche il racconto di un testimone, militante di Lotta continua, che nel ricostruire quegli anni riflette su un pezzo della propria vita personale.In questo l’opera di De Luna si inserisce in una tradizione storiografica sull’Italia contemporanea che “è vissuta soprattutto come autobiografia” (pensiamo anche a Il giudice e lo storico di Carlo Ginzburg).

read more »

23 maggio 2010

Anniversario della morte di Giovanni Falcone

di Francesco Mazzucchelli

Ricorre oggi il diciottesimo anniversario della strage mafiosa che uccise il magistrato siciliano Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre uomini della scorta (Rocco Di Cillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani). Alle 17.59 del 23 maggio di 18 anni fa, Giovanni Brusca premeva il bottone che, al passaggio della vettura di Falcone, faceva esplodere i 500 chili di tritolo posizionati in un condotto sotto l’autostrada all’altezza di Capaci.

read more »

5 maggio 2010

Stasera alle ore 21 incontro a Bologna su Terrorismo e stragi: quale memoria per il futuro?

di Francesco Mazzucchelli

27 aprile 2010

Dibattito pubblico: “Terrorismo e stragi: quale memoria per il futuro?” – 5 maggio 2010, ore 21, Dipartimento di comunicazione, via Azzogardino 23

di Francesco Mazzucchelli

In occasione dell’avvicinarsi del Giorno nazionale della memoria e delle celebrazioni per i trentennali della Strage di Ustica e della Strage della stazione di Bologna, il Centro Trame intende proporre una serata di dibattito sul tema Terrorismo e stragi: quale memoria per il futuro?. L’obiettivo è far dialogare su questi temi studiosi, istituzioni, vittime, semplici cittadini.

read more »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: